Crea sito

Handala, il fumetto come strumento di lotta politica

Handala~ by Naji Al-Ali

Handala~ by Naji Al-Ali

Handala, figlio della matita di Naji Al-Ali, nasce nel 1969 dalle pagine del quotidiano Kuwaitiano Al Siyyassa (“La politica”) ed è raffigurato come un bambino di dieci anni con capelli aculei e piedi nudi che indossa vestiti rattoppati. Il suo volto non è visibile poiché viene mostrato sempre di spalle e con le mani giunte dietro la schiena in segno di rifiuto, come una presenza muta ma ostinata. Il suo sguardo, uno sguardo che non saremmo in grado di sostenere, è rivolto alle vicissitudini della sua gente e ai villaggi distrutti dalle bombe.

Handala

Handala

Handala non è un bambino felice e spensierato. Handala è nato dieci anni fa e avrà sempre dieci anni. A quell’età, Al-Ali fu costretto dagli israeliani a lasciare la sua terra, e, solo quando egli potrà tornare nella sua patria, Handala potrà iniziare a crescere. Ma Naji e morto, è stato ucciso, rimane solo Handala. Chissà se almeno lui potrà essere felice, e, un giorno, potrà voltarsi verso di noi.

Handala

Handala

Questa è la presentazione che Naji fece del suo personaggio, tratto da “I Am from Ain al-Helwa” di Naji al-Ali, da Al-Aharam Weekly:

Sono Handala, dall’accampamento di Ain al-Helwa. Do la mia parola d’onore che rimarrò leale alla causa”. Quella era la promessa che avevo fatto a me stesso. Il giovane, scalzo Handala era un simbolo della mia infanzia. Aveva l’età che avevo io quando lasciai la Palestina e, in un certo senso, ho quell’età ancora oggi. Anche se tutto questo è accaduto 35 anni fa, i particolari di quel periodo della mia vita sono ancora assolutamente presenti nella mia mente. Sento di poter ricordare e percepire ogni cespuglio, ogni pietra, ogni casa ed ogni albero che ho incontrato quando ero un bambino in Palestina. Il personaggio di Handala era una specie di icona che ha protetto la mia anima dal cadere ogni volta che rallentavo o stavo ignorando il mio dovere. Quel bambino era come una spruzzata di acqua fresca sulla fronte, mi risvegliava l’attenzione preservandomi dall’errore e dall’indecisione. Era l’ago della bussola, costantemente puntato verso la Palestina. La Palestina non soltanto in termini geografici, ma la Palestina nel suo senso umanitario – il simbolo di una causa giusta, che fosse in Egitto, in Vietnam o in Sud Africa“.

Handala

Handala

Handala
handala 6
Handala 2
naji_al-ali
Handala 3

Handala

Handala

Ma Handala è molto più di un semplice personaggio nato dalla matita e dalla creatività di Naji Al-Ali.

Handala, il bambino profugo presente nelle vignette di Al-Ali, rimane un potente simbolo della lotta del popolo palestinese per la giustizia e l’autodeterminazione. Ma non solo palestinese, come spiegato dal suo “creatore”: «Inizialmente era un bambino palestinese, ma il suo significato si è sviluppato con un orizzonte prima nazionale, poi globale e umano. È un semplice bambino povero, e questa è la ragione per la quale le persone lo hanno adottato e lo sentono come simbolo della loro coscienza».

Il personaggio ha molteplici significati: la sua testa assomiglia a un sole, che simboleggia la speranza futura; i suoi capelli sono come gli aculei di un riccio, per difendersi; ha i piedi nudi perché è povero come i bambini dei campi profughi; mostra sempre le spalle a chi lo guarda perché non d’accordo con la situazione attuale e mostrerà il suo volto solo quando questa sarà cambiata in meglio; lo sguardo è rivolto ai villaggi, al mondo; è rimasto bambino, perché quando fu costretto ad abbandonare il suo villaggio era bambino, e la sua vita continuerà, e quindi crescerà, solamente quando potrà fare ritorno a casa.

Handala è più di un semplice disegno su carta ed era tatuato anche sul corpo di Vittorio Arrigoni, un uomo giusto, che, come Naji Al-Ali, fu fermato dalla stessa violenza.

Vittorio Arrigoni & Handala

Vittorio Arrigoni & Handala

In memoria di ViK.
Questa sopra è la rappresentazione artistica di Vittorio Arrigoni con Handala, in un disegno di Carlos Latuff.

Handala è, e sarà, un simbolo di protesta silenziosa, ma continua, e di speranza.

https://www.youtube.com/watch?v=BWeUlcGYpBo

 

 

Fonti: http://www.tmcrew.org/int/palestina/najialali/handala.htm

http://unosguardosullapalestina.altervista.org/

One comment
  1. May 31, 2012Today, considering the fast life style that eorvyene leads, credit cards have a huge demand throughout the market. Persons out of every field are using credit card and people who not using the card have prepared to apply for one in particular. Thanks for sharing your ideas in credit cards.

Comments are closed.